Home

uk.gif (951 byte)

Mautini Girolamo

Cappuccino narnese (1563). Figlio del celebre giureconsulto Pietro, vestì l'abito dei cappuccini e fu presto superiore del convento locale. Fu dal papa nominato predicatore apostolico e fu talmente ammirato per la profondità della dottrina e per la sua eloquenza, che da allora i predicatori apostolici furono sempre cappuccini. Le sue prediche, raccolte in più volumi, sono anche un notevole contributo alla letteratura di allora.

Bibl.: COTINI, Guida di Narni.

mautini.JPG (15795 byte)

Girolamo Mautini da Narni e l'Ordine dei Frati Minori Cappuccini fra '500 e '600, a cura di Vincenzo Criscuolo (Bibliotheca seraphico-capuccina, 56).  

II volume raccoglie le varie relazioni tenute nel corso del Convegno Internazionale di Studi su Girolamo da Narni, Convegno che è stato promosso dal provinciale dei Cappuccini Umbri padre Celestino Di Nardo, organizzato dall'Istituto Storico dei Cappuccini e dal Centro Inter-universitario di Studi Francescani, ed ha avuto luogo a Todi e ad Amelia dal 17 al 19 aprile 1997.

Dopo una prima relazione introduttiva, riguardante direttamente il tema del Convegno e in prospettiva tutta la recente produzione storiografica sull'Ordine cappuccino nel primo secolo della sue storia, seguono alcuni contributi specifici sulla vita, l'attività di governo e di apostolato, il metodo e il contenuto della predicazione apostolica del cappuccino di Narni, mentre altre relazioni fanno riferimento alle missioni e alla predicazione - soprattutto quella cappuccina - in Italia dopo il Concilio di Trento, vista nei suoi aspetti teologici e letterari, oltre che formativi e culturali, specialmente tramite i fondi librari custoditi nelle biblioteche dell'Ordine. Non mancano aspetti iconografici, visti come atteggiamenti propagandistici o anche a livello di committenza artistica.

Si fornisce qui di seguito l'elenco dei vari contributi. Roberto Rusconi, Dall'"Italia dei religiosi" all'"Europa dei deroti", p. 7-20; Stanislao da Campagnola, La predicazione fra teologia e letteratura, 21-56; Ugo Rozzo, Le biblioteche dei Cappuccini nell'inchiesta della Congregazione dell'Indice (1597-1603), 57-101; Sabrina Stroppa, Regalità e "humilitas" Francesco Panigarola e la costituzione della Biblioteca del Monte dei Cappuccini di Torino (1596), 103-118; Carlo Delcorno, La predicazione in Italia dopo il Concilio di Trento, 119-148; Samuele Giombi, Teorie sulla predicazione nei secoli XVI-XVII e l'Ordine dei Cappuccini, 149-184; Tommaso Caliò, L'eco dell'Osservanza nell'Historia ecclesiastica di Francesco Barbarano, 185-201; Bernard Dompnier, Le missioni dei Cappuccini in Europa fra '500 e '600, 203-232; Vincenzo Criscuolo, Lineamenti bio-bibliografici di Girolamo Mautini da Narni (1563-1632), 233-329; Costanzo Cargnoni, La predicazione apostolica di Girolamo da Narni, 331-421; Servus Gieben, La predicazione e la propaganda dei Cappuccini attraverso l'immagine, 423-435; Donatella Biagi Maino, Caratteristiche della committenza artistica cappuccina in Emilia Romagna nell'età moderna, 437-451.

Arte oratoria, anelito missionario e metodo di predicazione in Girolamo Mautini da Narni / Di Girolamo Mautini da Narni. - In: I frati cappuccini. Documenti e testimonianze del primo secolo. Vol. III. Sezione seconda: Evangelizzazione e operosità apostolica (1526-1632) da p. 1731 a 4616. Introduzione. - Perugia : Edizioni Frate Indovino, 1991. - Da p. 2840 a 2894

Note Indice parziale: Modo breve e facilissimo di comporre le prediche allo stile moderno che riguarda l'utile e non il puro diletto p. 2883-2894.

Altro titolo Modo breve e facilissimo di comporre le prediche allo stile moderno che riguarda l'utile e non il puro diletto

Il convento narnese dei "cappuccini nuovi" fondato nel 1603 da Girolamo da Narni / Vincenzo Criscuolo. - In: Girolamo Mautini da Narni (1563-1632), predicatore apostolico e vicario generale dei cappuccini. - Roma : Istituto Storico dei Cappuccini, 1998. - Da p. 491 a 593

mautinialbum.JPG (73081 byte)

Vincenzo Criscuolo, Girolamo Mautini da Narni (1563-1632), predicatore apostolico e vicario generale dei Cappuccini (Bibliotheca seraphico-capuccina, 54). Roma, Istituto Storico dei Cappuccini, 1998. 24 cm., 613 pp., ill.

Il presente volume prende le mosse da un Convegno Internazionale di Studi, celebrato a Todi dal 17 al 19 aprile 1997 sul tema: "Girolamo Mautini da Narni e l'Ordine dei Frati Minori Cappuccini fra '500 e '600". In tale occasione fu affidata all'Autore una relazione sul profilo bio-bibliografico del personaggio, che gli permise di rendersi conto da vicino della documentazione già pubblicata e degli studi fin a quel momento apparsi sul Mautini. Fu necessario fin dalle prime battute prendere atto della non eccessiva ricchezza di documentazione storica sul personaggio, nonostante i ruoli prestigiosi da lui ricoperti all’interno dell’Ordine e nella Curia Romana.

Si rese necessaria una seria indagine archivistica, volta a reperire il materiale necessario per poter lumeggiare e situare storicamente sia il personaggio che la sua attività. La ricerca permise di portare alla luce del sole molti documenti inediti, che rendevano possibile una piú ricca ed elaborata conoscenza sulla dimensione e importanza storica del nostro personaggio, in modo particolare sul suo ruolo di superiore provinciale dell'Umbria, di predicatore del Palazzo Apostolico e di vicario generale dell'Ordine dei Cappuccini. Se la relazione tudertina potrà essere inserita nel volume degli Atti del Convegno, attualmente in corso di stampa, non potrà trovare posto nello stesso volume il complesso dei nuovi documenti riguardanti il Mautini e recentemente rinvenuti.

Per trasmettere alla conoscenza storica anche tale documentazione ancora inedita, si è deciso di tener presente il detto evangelico del Colligite fragmenta ne pereant (Gv G. 12), spesso citato in occasioni simili; e i frammenti raccolti, se non hanno permesso di riempire i dodici canestri citati nel vangelo di Giovanni (cf. Gv 6, 13), hanno però consentito di dare vita al presente volume. Esso risulta organizzato in due parti. La prima, di natura bio-bibliografica, presenta una succosa ed essenziale biografia di Girolamo da Narni, a cui segue una densa nota bibliografica di e sul Mautini.

mautinilibro.jpg (33312 byte)

La seconda parte del volume è sostanzialmente documentaria; essa viene suddivisa in quattro sezioni: 1. Scritti di Girolamo da Narni, comprendenti rispettivamente le opere, le prediche, le lettere, le ordinazioni capitolari e le deposizioni processuali; 2. Scritti di Lelio Guidiccioni, anch'essi organizzati in lettere a Pietro Capponi o a Carlo Bascapè, corrispondenza con Girolamo da Narni, lettera a Giuseppe da Bastia, epigrafi e componimenti poetici, memoriale postumo e appunti per la storia dell'Ordine cappuccino; 3. Deposizioni, memonali o rogiti notarili, che comprendono una deposizione di Antonio da Scheggia, un memoriale di Giacomo da Città di Castello e due rogiti notarili del notaio narnese Francesco Coffari, attestanti il primo i ricordi di Beatrice Silice, domestica di casa Mautini, sull'infanzia e adolescenza di Girolamo da Narni, e il secondo la definitiva reposizione delle spoglie mortali del frate narnese; 4. II convento narnese dei "Cappuccini nuovi" fondato nel 1603 da Girolamo da Narni: alla documentazione propriamente detta, distribuita nell'arco cronologico l603-l650, è stata preposta un'ampia nota storica sulle vicende del convento narnese-attualmente trasformato nell'Hotel-Ristorante Minareto - dalla sua origine ai nostri giorni.

 

 

 

 


 

n_rocca.gif (40459 byte)
n_rocca.gif (40459 byte)
n_rocca.gif (40459 byte)
n_rocca.gif (40459 byte)


© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2008.