Home

Personaggi Narnesi

del Risorgimento

Rinaldo Troili. Un Narnese che percorre la carriera militare , partendo da soldato semplice per divenire Generale del Regio Esercito Italiano.

troili1.jpg (50786 byte)

Troili Rinaldo 1838- 1900

Il 19 giugno 1860 partono da Genova 930 uomini con il generale Giacomo Medici, tra cui i narnesi , Giuseppe Cardoli, Giovanni Caterini, Adamo Ficarelli, Giuseppe Forlani, Eleazzaro e Ercole Latini, Filippo Martucci, Cesare e Domenico Palazzesi , Fabio Ridolfi, Venceslao Rossi, Cesare Signorini , Francesco e Rinaldo Troili .Martinori cita Francesco Troili tra la guardia Civica nel 1849 Rinaldo diventerà poi generale e nel 1898 Sindaco di Narni .

Sulla casa natale di Rinaldo Troili, situata nell’attuale via Mazzini al numero 4, una lapide in marmo ricorda che in quella casa nacque il 7 Giugno 1838 il valoroso soldato Rinaldo Troili. In realtà le lapidi sono due una all’esterno del palazzo e l’altra al suo interno. Una curiosità: la lapide in realtà era in strada Mazzini 4, perché era uso a Narni indicare le strade dedicate ai valorosi patrioti del risorgimento con il nome appunto di strade invece che via.

troili.JPG (50978 byte)

Strada Mazzini e giammai ….Via Mazzini . (via poteva essere inteso come mandiamo via Mazzini).

Tornando al nostro valoroso concittadino, Troili che si guadagna sul campo il titolo di Generale, dopo aver partecipato a molte delle campagne militari che portarono all’unità d’Italia.

Troviamo il nome dei Troili per la prima volta nei documenti della città di Narni, tra gli scritti dell’ing. Martinori, nella sua Cronistoria Narnese dove nell’anno 1848 riporta la costituzione della guardia civica Narnese.

Si costituisce la Guardia civica , composta di due compagnie di 118 uomini ciascuna la prima era comandata dal Conte Catucci e c'erano anche Giuseppe Troili con il grado di sergente maggiore , con foriere Filippo Valli.

Giuseppe Troili parrebbe essere il padre o comunque un parente più anziano del nostro Rinaldo.

Da altra fonte ricaviamo invece che Rinaldo Troili, come riporta il generale Ubaldi nella sua relazione "Notizie sui narnesi che presero parte alle campagne del Risorgimento", annovera due Troili, il nostro Generale ed un Troili Francesco che prese parte nel 1860 alla campagna nell’Italia Meridionale.

TroiliP2080099.jpg (92837 byte)

Rinaldo partecipa come soldato semplice alla Seconda Guerra d’Indipendenza nel 1859, con le truppe piemontesi, quando gli eserciti franco-piemontesi, guidati da Napoleone III sconfiggono gli Austriaci nelle battaglie di Magenta, Solferino e San Martino. Successivamente, Napoleone III abbandonò la guerra, per il bilancio catastrofico successivo alla Battaglia di Solferino e San Martino (per la Francia reduce dalle guerre Napoleoniche si trattava della prima vera guerra) e avviò trattative con l'Austria, con la quale firmò l'armistizio l'11 luglio 1859, a Villafranca di Verona. Tale guerra frutto al Piemonte l’annessione della Lombardia , strappata agli austriaci.

Poco dopo ritroviamo Rinaldo Troli nella seconda ondata dello sbarco dei Mille in Sicilia.

Il 19 giugno 1860 partono da Genova 930 uomini con il generale Giacomo Medici, tra cui i narnesi , Giuseppe Cardoli, Giovanni Caterini, Adamo Ficarelli, Giuseppe Forlani, Eleazzaro e Ercole Latini, Filippo Martucci, Cesare e Domenico Palazzesi , Fabio Ridolfi, Venceslao Rossi, Cesare Signorini , Francesco e Rinaldo Troili .

Questi narnesi combatteranno in Sicilia segnalandosi a Milazzo, Messina e poi in Campania nella battaglia del Volturno dove morì il narnese Eleazzaro Latini. Mentre Ercole Latini morirà nel 1867 a Montelibretti.

Queste informazioni vengono riportate oltre che dal Martinori anche con maggior dettaglio nel libro di Andrea Giardi" Risorgimento in Umbria nel triennio 1859-1861".

Dallo stato di servizio del nostro Generale Narnese troviamo :

Sottotenente di fanteria nel 1859 partecipo’ alle campagne del 1859-60-61 e 66 ed a quella del brigantaggio, dove merito’ la medaglia d’argento. Partecipo’ alla seconda ondata dello sbarco dei Mille in Sicilia. Partecipa poi alla campagna del 1861 e quindi alle battaglie per l'acquisizione del Veneto annesso nel 1866. Molto probabilmente, il nostro combattente prese parte all’azione militare con i volontari di Giuseppe Garibaldi che si erano spinti dal Bresciano in direzione della città di Trento aprendosi la strada il 21 luglio durante la battaglia di Bezzecca, mentre una seconda colonna italiana guidata da Giacomo Medici arrivava, il 25 luglio, in vista delle mura di Trento. Ritroviamo quindi lo stesso generale Giacomo Medici al cui seguito era stato Troili nel 1860 per la seconda ondata dell’impresa dei Mille in Sicilia.

Il 9 agosto1866, Garibaldi rispose all'ordine di ritirarsi dal Trentino, con il celebre e celebrato "Obbedisco".

Terminata la fase attiva delle campagne militari Rinaldo Troli , dal 1878 al 1879 insegnò storia militare alla scuola di Guerra e si hanno tracce anche all’archivio storico militare del suo lavoro di archivista.

troilicapitanoP2080016.jpg (55252 byte)

Infatti il 27 Aprile 1878 il Capitano Troili appone la sua firma sulla presa in consegna dell’Archivio , con il sistema dei volumi e organizzando parte del carteggio della campagna del 1860-61. Questa parte si compone dei soli 31 volumi indicati precedentemente perché le carte del comando in capo rimasero sciolte fino al 1893 al pari di quelle dei due corpi d’armata.

troiliP2080106.jpg (46930 byte)

Colonnello nel 1889, comanda poi il 1° poi l’80° fanteria, in P.A. nel 1894, fu promosso maggiore generale della riserva nel 1898.

A questo punto Troili essendo in congedo ha più tempo da dedicare alla sua amata Narni e ne diventa Sindaco dal 13.5.1895 al 12.9.1897.

In tale periodo il sindaco Troili, promuove la definitiva introduzione della corrente a luce elettrica per la città di Narni, creando la prima municipalizzata d’Italia con due centrali nei pressi di Stifone che illuminano la città ed il Teatro Comunale, grazie alla infaticabile opera di progettazione dell’ingegner Aldobrando Netti.

Pochi anni dopo nel 1900 Troili morirà all’età di 62 anni ed i suoi concittadini, gli dedicano nel 1901 la seguente lapide con busto:

troili.JPG (50978 byte)

Amor di patria integrità di vita

Tenacia di propositi

Meritarono

A Rinaldo Troili

Semplice soldato nel 1859

Il sommo grado

di maggiore generale nel 1898

Il popolo di Narni

Promotori i reduci delle P.B. (Patrie Battaglie)

Con questo marmo

Addita ai giovani

L’illustre e prode concittadino

Luglio 1901.

troili

 

     

 


© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2012.

          Narnia iEARN Nelle scuole 

 

Ideazione e progettazione Giuseppe Fortunati - grafic by Erik Pettinari
© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2009.