Home

Personaggi Narnesi

del Risorgimento

Chiodi Giuseppe

Chiodi propone quindi a Narni due stabilimenti ,  una conceria di pellami ed una fabbrica di gomma elastica a Narni Scalo . 

Queste due industrie diventeranno poi L'Elettrocarbonium e la Linoleum, per l'esattezza  L'Elettrocarbonium sorgerà dove era prima la conceria di pellami, e la Linoleum al posto della fabbrica di gomma.

Dal 1872 insieme a Pietro Faustini fa eseguire dei sondaggi sui banchi ligniferi di colle dell’oro, che popi gesti e diede in concessione a varie società , fino a vendere le miniere di lignite nel 1885 alla società degli Alti Forni di Terni.

Propone a Narni per primo la creazione di varie industrie con una dettagliata relazione al consiglio comunale di Narni.

chidinp.jpg (65362 byte)

CHIODI Giuseppe, Industrie in Narni, Foligno, R. Stab. F. Campitelli,1887. [9] c. - SEZ LOC

chiodil.jpg (42582 byte)

Il 13 settembre 1887 Chiodi propone al sindaco di Narni Raffaele Stame , una relazione che ha per oggetto “dispositivi per migliorare l’impianto nel nostro territorio di stabilimenti industriali. “ La proposta viene accolta e viene istituita una commissione opertiva composta da Candido Valli , Battistelli ing. Augusto, Giuseppe Chiodi,  Pietro Mancinelli Scotti, Eroli Paolo, Bucci Morici Decio. Tale commissione dovrà presentare un progetto operativo con costi e tempi di attuazione.

Chiodi propone a Narni due stabilimenti , una conceria di pellami a Narni Scalo e una fabbrica di gomma . Questo insieme al comm. Centurini che operava già a Terni. Queste le parole tratte del testo :

“Intanto che io per Narni mi occupava, dei progetti di impianto di due grandiosi stabilimenti, uno per la fabbricazione  di articoli di cristalleria e vetreria e l’altro di fabbricazione di veicoli e materiale mobile per uso dell’esercito e delle  ferrovie, venni a sapere che una società industriale si sarebbe costituita a Roma per l’impianto in tale città nei pressi di S. Paolo, per una conceria di cuoio e pellami con i piu’ moderni mezzi e sistemi, mi affrettai a spostare l’attenzione su Narni del commendatore Centurini ed i suoi amici. Voi potete vedere che i miei sforzi sortirono il desiderato effetto , e già tutti scorgiamo con soddisfazione innalzarsi il grandioso stabilimento, al quale tra non molto andrà ad aggiungersi al fianco , un altro per la fabbricazione per la produzione di gomme elastiche, dovuto parimenti alla intelligente iniziativa ed alla operosità dello stesso   commendatore Centurini”.

Queste due industrie diventeranno poi L'Elettrocarbonium e la Linoleum, per l'esattezza  L'Elettrocarbonium sorgerà dove era prima la conceria di pellami, e la Linoleum al posto della fabbrica di gomma.

 chiodil1.jpg (55982 byte)

chiodil2.jpg (73274 byte)

chiodil3.jpg (89399 byte)

chiodil4.jpg (88186 byte)

chiodil5.jpg (96116 byte)

chiodil6.jpg (77039 byte)

chiodil7.jpg (75729 byte)

chiodil8.jpg (64997 byte)

Propone anche di migliorare anche la viabilità interna di Narni e le condizioni igieniche , anche in vista di un aumento della popolazione , richiamata dal lavoro delle industrie. Propone quindi di creare una commissione comunale che studi e realizzi tali progetti.

Non sfugge neanche la necessità di avere a disposizione l'energia necessaria per tali industrie e per questo si propone di realizzarle nella località accanto alla stazione ferroviaria e nei pressi del fiume Nera. Sulla proprietà dei marchesi Patrizi in località chiama la Doga  . Coinvolgendo anche la banca industriale di Roma .

chidinp.jpg (65362 byte)

Chiodi Giuseppe dal 1872 insieme a Pietro Faustini

fa eseguire dei sondaggi sui banchi ligniferi di colle dell’oro, che popi gesti e diede in concessione a varie società , fino a vendere le miniere di lignite nel 1885 alla società degli Alti Forni di Terni.

faustiniScan0005.jpg (45743 byte)

Le prime miniere di lignite in Umbria sono attestate nei pressi di Spoleto, a Morgnano e Sant’Angelo in Mercole, a Terni, Colle dell’Oro e Buonacquisto, a Cavallara, sui monti Martani, a Caiperino, nei pressi di Città di Castello e a Galvana, nei pressi di Gubbio. E’ documentata una prima attività di ricerca nel giacimento lignitifero di Colle dell’Oro a far data dal 1872, ad opera di Pietro Faustini di Terni e Giuseppe Chiodi di Narni. Socio della associazione Geologica Italia . Vedi libro Società Geologica Italiana volume 10 anno 1891. Socio 4886 Giuseppe Chiodi .

firma

Chiodi è anche Assessore comunale e nel 1877 si occupa di lavori pubblici ed in particolare dell'Acquedotto della Formina essendo Commissario per l'Acquedotti e le fonti .

chiodi

Una strana opera in cotto , simile ad un mattone riporta il nome di Giuseppe Chiodi proprio all'uscita dell'ascensore per piazza dei Priori .

chiodi 

Alcuni dicono che fosse una delle memorie di alcune delle fabbriche che il nostro Chiodi iniziò a Narni sul finire del milleottocento .

chiodi

 

     

 


© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2015.

          Narnia iEARN Nelle scuole 

 

Ideazione e progettazione Giuseppe Fortunati - grafic by Erik Pettinari
© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2009.