Home

ALLA SCOPERTA DELLE FONTANE

 

Piacere, siamo le fontane! Vogliamo farci conoscere meglio, perciò…seguiteci in questo singolare percorso!

Siamo a S. Girolamo, uno dei giardini pubblici della cittadina.

Avviamoci verso la Flaminia, attraversiamola e subito di fronte possiamo ammirare LA FONTANA DI S.GIROLAMO :

 nfontane.JPG (65471 byte)

"Sono nata a Narni dopo la prima

guerra mondiale probabilmente quando

venne realizzato il parco delle

Rimembranze.

Sono fatta prevalentemente di mattoni

rossi e vivo appoggiata ad una parete; al

centro della mia nicchia potete notare

un mascherone con lunghi baffi, che

contornano la bocca dalla quale esce

l’acqua. Questa viene raccolta in un

contenitore a conchiglia per traboccare

poi in una vasca adornata, al centro, da

 

un leone. Ai lati della mia nicchia

potete notare due porte che

probabilmente servivano per la mia

manutenzione".

 

Incamminiamoci verso il centro,superata la Porta Ternana, a pochi metri troviamo LA FONTANA DEL MORO

 nfontanemoro.JPG (65253 byte)

Mi chiamo Fontana del Moro.

Sono nata nel XVI secolo e

sono situata lungo la via Flaminia.

Sono di tipo a nicchia con pianta circolare.

Il mio parapetto è di pietra concia ,mentre il muro sulla facciata è fatto di mattoni di colore grigio.

L’interno è rifinito con sassi e mattoni .

Dalla bocca del Moro fuoriusciva l’acqua che si raccoglieva in un contenitore a forma di conchiglia per poi convogliare nella vasca principale.

La volta del mio nicchione è in mattoni e forma un quarto di sfera. Il mio fondale è in cocciopesto.

 

Continuiamo la nostra passeggiata fino a piazza Garibadi dove ammiriamo la fontana omonima.

 

 nfontane1.JPG (37009 byte)

 Io sono la Fontana di Piazza Garibaldi, la più misteriosa, perché non ho destato l’interesse degli storici. Spero che qualcuno si interessi finalmente a me e faccia qualche ricerca nei documenti dell’archivio!!!

 nfontane2.JPG (28020 byte)

Risalgo al XV secolo. Sono una fontana a pianta poligonale, formata da otto specchi realizzati con mattoncini; esternamente sono abbellita da contenitori a forma di conchiglia, dove si possono ravvisare i segni dei secchi con i quali si attingeva l’acqua. Al centro è visibile una colonna di bronzo terminante con una coppa. Questa, al di sotto dell’orlo, è ornata da dieci teste di animale felino con funzione di cannella e intercalate da stemmi con il grifo alato. Durante uno scavo in Piazza Garibaldi sono stati ritrovati dei quadrilateri in marmo: erano i miei specchi, nascosti dai Narnesi per sottrarli ai Lanzichenecchi

Adesso che non corro più il rischio di essere saccheggiata, desidererei riprendermi i miei specchi e l’antica funzione di arredo ambientale .

  

 

Proseguendo la Flaminia, all’uscita di Porta Romana, a sinistra, troviamo LA FONTANA DEL PINCIO:

 

 nfontane3.JPG (58644 byte)

Mi chiamo fontana del Pincio

Sono nata a Narni nel 1582 all’imbocco di via

XX settembre.

Vivo all’esterno dell’attuale porta Romana.

Io,come tutte le fontane posizionate fuori dalle

porte, servivo per abbeverare cavalli, buoi e

pecore, per questo motivo sono

poco profonda e ho una forma rettangolare.

Sono stata realizzata in travertino

 

Dopo pochi metri, lasciamo la Flaminia per girare a sinistra. Percorriamo la strada fino ad incontrare la fonte di Feronia.

nfontanefer.JPG (36583 byte) 

 "Io sono la fonte di Feronia, abito a Narni in  via Portecchia e sono la fontana più antica. La mia acqua proviene dalla sorgente,che  nasce a vocabolo Caprile e giunge fino a me attraverso un antico acquedotto murato in  profondità.

nfontane4.JPG (52443 byte)

Sono dedicata alla dea Feronia, divinità  Umbro Sabina che personificava la primavera, adorata dagli Etruschi e molto amata dai Narnesi.

 nfontanefer2.JPG (23091 byte)

 

Attraversiamo la strada , oltrepassiamo l’arco del duomo e percorriamo via Garibaldi fino ad arrivare a Piazza dei Priori.

nfontanepriori.JPG (22725 byte)

"Sono la fontana dei Priori, mi trovo in fondo alla piazza, dopo il Palazzo Comunale

Sono nata nel 1303 ad opera di Marcuccio di Todi e Giovanni di Marco; tutto questo appare in un’iscrizione che, come un nastro, corre al centro della mia coppa.

nfontanepriori1.JPG (12016 byte)

Avevo il compito di abbellire la piazzetta di San Salvato al posto dell’omonima chiesa .

Nel 1999 mi hanno fatto un "trattamento estetico",cioè un restauro. Mi considero la fontana più bella e la più importante perché rappresento il simbolo di Narni e della sua grandezza.

nfontanepriori2.JPG (24910 byte)

Sono a pianta poligonale, composta da venti specchiature in mandorlato rossigno: un marmo rosato con ammoniti. Tra uno specchio e l’altro ci sono delle colonnine in marmo bianco. Poggio su uno zoccolo, anche esso in marmo bianco. Al mio interno possiedo una ruota da macina dove è fissato un blocco di travertino sul quale è inserito un fusto di bronzo, sovrastato da una tazza, anch’essa di bronzo. Questa, al di sotto dell’orlo, è ornata da sei teste di animale felino con funzione di cannella e intercalate da sei stemmi con il grifo alato. Proprio sotto l’attacco della tazza si notano quattro cannelle ancora a testa di animale: tre figure di leone ed una di toro.

nfontanepriori3.JPG (11000 byte)

Durante le feste natalizie, dentro la mia vasca, viene allestito un presepe realizzato in terracotta. Le persone che lo ammirano, spesso fanno beneficenza gettando monete, devolute all’ "Associazione per la Ricerca sul Cancro". Nonostante la mia età, faccio ancora del bene!!!"

 

Imbocchiamo via Mazzini fino a Piazza Alberti e proseguiamo per i Giardini di S. Bernardo dove possiamo ammirare LA FONTANA che porta il loro nome.

 nfontane5.JPG (80472 byte)

 "Mi chiamo fontana dei Giardini di San Bernardo.

Sono nata in piazza dei Priori nel XVI secolo,ma vivo nei giardini

che portano il mio nome.

Sono stata realizzata in travertino,e ho la forma di un poligono.

Ogni mio lato forma uno specchio incorniciato,che si allarga

scendendo verso la base, formando una cornice a dentelli.

Vivo addossata ad una parete, sulla quale è appeso lo stemma del comune di Narni, il Grifo.

In origine ero un pozzo".

 Torniamo a Piazza Alberti, giriamo a sinistra e percorriamo tutta via Mazzini; proseguiamo per via  Marcellina.

nfontane7.JPG (47107 byte)

 

All’incrocio con via Gattamelata troviamo un piccolo slargo dove è situata LA  FONTANA DEL TROJO.

nfontane6.JPG (34842 byte)

 

"Mi chiamo fontana del Trojo, sono nata nel XV

secolo. Sono una fontana a pianta poligonale.

Avevo una tazza in bronzo che fu fusa nel 1782.

per realizzare il campanone della torre del comune

In seguito fui ricostruita dal cardinale Aldo   Brandini".

Vieni a trovarci........

cartinapercorsifontanen.jpg (313352 byte)

 

Torna all'indice

 

 

 


© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2010.

          Narnia iEARN Nelle scuole 

 

Ideazione e progettazione Giuseppe Fortunati - grafic by Erik Pettinari
© Narnia site is maintained by fans and is in no way connected to Walden Media,
Walt Disney Pictures, or the C.S. Lewis Estate.
All copyrights are held by their respective owners.
The Narnia italian logo and page design are copyright © 2003-2009.